Bogdan Mihai

BOGDAN MIHAI

Il tenore rumeno Bogdan Mihai si è formato in Italia sotto la guida del leggendario soprano Mirella Freni, che gli ha conferito la borsa di studio Nicolai Ghiaurov. Ha anche conseguito il Master in Belcanto all’Università della Transilvania a Brasov, in Romania, con il soprano Mariana Nicolesco.

Nel 2008 ha debuttato all’Opera Nazionale di Bucarest come Conte Almaviva ne Il Barbiere di Siviglia, Don Ramiro in La Cenerentola, Ugo in Parisina d’Este, Tamas in Gemma di Vergy, Ernesto in Don Pasquale dando la spinta ad una carriera internazionale che è cresciuta rapidamente.

Nel 2009 ha debuttato allo Staatsoper di Stoccarda come Almaviva in Il Barbiere di Siviglia e come cantante italiano nell’acclamata produzione di Der Rosenkavalier di Stoccarda. Quindi ha debuttato in una nuova produzione dell’Armida di Rossini alla Garsington Opera, che gli è valso un invito ad apparire in un recital a Londra come parte della prestigiosa serie Rosenblatt Recital.

Recentemente ha debuttato alla Semper Oper di Dresda, Deutsche Oper Berlin e Théâtre du Châtelet di Parigi, sempre come Almaviva, Adelberto ad Adelaide di Borgogna al prestigioso Festival Rossini a Pesaro, e il ruolo da protagonista in Aureliano in Palmira di Mozart al Festival di Martina Franca.

Sul suo Almaviva:

“Bogdan Mihai, ha interpretato il ruolo del Conte con amore. Rossini aveva composto questo ruolo per un timbro di voce insolito – baritenore (una miscela di Baritono e Tenore) aggiungendo non solo le coloriture ma anche notevoli difficoltà nel registro superiore. Il tenore rumeno li ha superati e ha cercato di non mollare la tenuta. Il direttore d’orchestra Piergiorgio Morandi ha voluto anche includere l’aria finale “Cessa di più resistere” eseguendola come altri momenti musicali ad un ritmo incredibilmente rapido”

Rossini – Cessa di piu resistere – Il Barbiere di Siviglia – Liceu Barcellona

 

La scorsa stagione ha incluso un ritorno a Don Ramiro a La Cenerentola in una nuova produzione per l’Opéra National du Rhin, e il suo debutto come Edmondo in Manon Lescaut con la Philharmoniker di Berlino e Sir Simon Rattle al Festival di Baden-Baden sempre con la Filarmonica di Berlino. Si è esibito in Il viaggio a Reims al prestigioso Rossini in Wildbad Festival, di cui è prevista l’uscita del CD sotto l’etichetta Naxos.

Nella stagione 2014/2015, Bogdan Mihai ha avuto una serie di importanti debutti in Romania e in Spagna, al Teatro del Liceu, a Barcellona, ​​all’Opera di Oviedo e al suo debutto in Nord America all’Opéra de Montréal, tutti con il suo ruolo distintivo di Almaviva in Il Barbiere di Siviglia. Altri importanti punti salienti includono Ernesto in Don Pasquale al Royal Opera House di Muscat, con il Teatro Comunale di Bologna e il leggendario Ruggero Raimondi, Romeo e Giulietta di N. Zingarelli al Salzburger Festspiele, La cenerentola a Stoccarda e Tel Aviv.
Recentemente ha cantato a Don Pasquale all’NCPA di Pechino, La juive all’Opéra National du Rhin e La sonnambula al Teatro Verdi di Trieste, Il Barbiere di Siviglia al Grand Théâtre de Genève sempre con il ruolo di Conte di Almaviva.

BOGDAN MIHAI – PUCCINI – MANON LESCAUT – BERLINER PHILARMONIKER WITH SIR SIMON RATTLE

Romanian tenor Bogdan Mihai trained in Italy under the guidance of legendary soprano Mirella Freni, who awarded him the Nicolai Ghiaurov scholarship. He also obtained his Masters Diploma in Belcanto at the Transylvania University in Brasov, in Romania, with soprano Mariana Nicolesco.

In 2008, he debuted at Bucharest National Opera as Count Almaviva in Il Barbiere di Siviglia, Don Ramiro in La cenerentola, Ugo in Parisina D’Este, Tamas in Gemma di Vergy, Ernesto in Don Pasquale, and an international career quickly followed.

In 2009, he made his debut with Staatsoper Stuttgart as Almaviva in Il Barbiere di Siviglia and as the Italian Singer in Stuttgart’s highly acclaimed production of Der Rosenkavalier. Then he debuted in a new production of Rossini’s Armida at Garsington Opera, which earned him an invitation to appear in recital in London as part of the prestigious Rosenblatt Recital series.

Recent highlights have included debuts at Semperoper Dresden, Deutsche Oper Berlin and Théâtre du Châtelet, Paris, all as Almaviva, Adelberto in Adelaide di Borgogna at the prestigious Festival Rossini in Pesaro, and the title role in Rossini’s Aureliano in Palmira at the Martina Franca Festival.

Last season included a return to Don Ramiro in La cenerentola in a new production for Opéra National du Rhin, and his debut as Edmondo in Manon Lescaut with Berliner Philharmoniker and Sir Simon Rattle at the Baden-Baden Festival and at the Berlin Philharmonic. He performed in Il viaggio a Reims at the prestigious Rossini in Wildbad Festival, which is slated for CD release under the Naxos label.

In the 2014/2015 season, Bogdan Mihai had a series of significant house debuts at Teatro del Liceu, Barcelona, Opera de Oviedo and his North American debut at Opéra de Montréal, all with his signature role of Almaviva in Il Barbiere di Siviglia. Other notable highlights include Ernesto in Don Pasquale at Royal Opera House of Muscat, with Teatro Comunale di Bologna and the legendary Ruggero Raimondi, Romeo e Giulietta by N. Zingarelli at Salzburger Festspiele, La cenerentola in Stuttgart and Tel Aviv.
Recently he sang in Don Pasquale at Beijing NCPA, La juive at Opéra National du Rhin and La sonnambula at Teatro Verdi of Trieste, Il Barbiere di Siviglia at the Grand Théâtre de Genève, with the role of Conte di Almaviva.

Don Ramiro

 

Comments are closed.